I migliori regali non si trovano nelle scatole

Andrea Borruso
2 min readDec 31, 2023

È stato un anno complicato, in cui sono rimasto un po’ zoppo. Ma si sta chiudendo meglio e cammino già “meno peggio”.

È un anno in cui mi “toccherebbe” scrivere uno di quegli elenchi di ringraziamenti che si fanno quando si vince un Oscar, ma il rischio di dimenticare una persona è troppo alto.

E allora per non sbagliare, rigrazio per primo te, tantissimo, che mi sei stato e mi sei vicino “nelle more”.
Ma ringrazio anche te, sì proprio “te”, quella della canzone di Calcutta.
E anche te e i tuoi “Qui Bologna …”.
E ringrazio la “mia capa”, che è di quelle di cui si sente la presenza forte, sia quando c’è, che quando non c’è.
E ringrazio te, che per farmi ridere, mi mandi le immagini di He-Man, anziano, calvo e con la “panza”.
E te, che dal tuo laboratorio di “taglio e cucito” hai deciso — per fortuna — di irrompere a casa mia, senza invito.

E infine ringrazio le diverse persone con cui faccio cose, che mi fanno correre i neuroni, che mi fanno imparare e scoprire, che mi “cazziano”, che mi fanno venir voglia di farne un’altra.
Mi fate sentire He-Man (sì, calvo e con la panza, ma sempre un Masters)!

Perché come dice appunto il mio intellettuale di riferimento “I migliori regali non si trovano nelle scatole”.

A tutti voi, mille grazie e tanti auguri!

 by the author.

--

--

Andrea Borruso

#data #maps #GIS #baci #condivisione. Orgoglioso di essere presidente di @ondatait