“L’opportunità di questa situazione emergenziale è quella di riscoprire il valore del contatto umano”

Le parole di Silva Balducci fanno bene al cuore e alla mente

La giornalista di Rai News24 Silvia Balducci — nella puntata di “Che tempo che fa” del 1 marzo 2020 — ha raccontato cosa ha imparato professionalmente dall'esperienza nelle aree dell’Italia più colpite dal Coronavirus.

È un minuto che ho trovato prezioso per semplicità, chiarezza, professionalità e sensibilità. E in questi giorni mi sembra utile allora farlo girare.

Che cosa hai imparato professionalmente in questa vicenda?

Ma questa è certamente una vicenda inusuale anche per noi giornalisti che siamo abituati a raccontare emergenze di vario tipo.

Ci siamo riscoperti anche noi più vulnerabili, ma mettiamo in campo le solite misure che utilizziamo sempre, l’accuratezza, il rigore, anche perché in questa situazione, più che in tante altre, è davvero importante misurare ogni parola per non allarmare.
Ma — certo — dobbiamo anche
evitare di minimizzare qualcosa che sta di fatto cogliendo un po tutti alla sprovvista.

Mi ha colpito la reazione davvero composta di questi cittadini. Abbiamo imparato ad intervistarli a distanza, non toccare nessuno a non avvicinarci e in molti ci hanno detto che forse

l’opportunità di questa situazione emergenziale è proprio quella di riscoprire il valore del contatto umano

e anche di quella comunicazione che è mediata dal corpo che in questa situazione specifica si deve mediare.

E forse, diversamente dalle altre emergenze, nelle quali abbiamo visto ricostruire ponti o case, quando tutto sarà finito qui si dovrà ricostruire la fiducia, superare quella paura che ci porta a vedere nell'altro un fattore di rischio.

#data #maps #GIS #baci #condivisione. Orgoglioso di essere presidente di @ondatait

#data #maps #GIS #baci #condivisione. Orgoglioso di essere presidente di @ondatait